Il tasto desto del mouse è disabilitato su questo sito. Tutte le foto sono coperte da copyright, tutti i diritti sono riservati.

Pazzesco

Siamo abituati a pensare che lo stupore più grande lo possiamo provare di fronte ad una nuova tecnologia. Pensate ad esempio alla prima volta che abbiamo preso in mano un iPad. Sembrava pura magia. Robe incredibili tipo allargare o spostare una foto usando due dita o sfogliare un pdf come se fosse un libro. Siamo stati incantati da queste cose che oggi ci sembrano normali.

Ma a volte ci abituiamo troppo alla tecnologia moderna e così finisce che ci stupiamo ancora di più quando scopriamo come funzionavano le cose alcuni anni fa. I CD. Le videocassette. Ma come diavolo facevamo a trovare gli indirizzi quando non c’era né il GPS né Google map?

Ecco, l’altro giorno a un matrimonio mi è successo un caso di stupore vintage di questo tipo. Stavo scattando agli invitati delle foto Polaroid  (lo faccio sempre, sono un po’ la mia firma ai matrimoni).

A un certo punto un invitato mi fa:

– Ma scusa, ma quella macchina lì che usi, non ha niente di elettronico?

– No, niente..ha un mirino, le pellicole dentro e un flash

– Ma quindi le foto non le puoi salvare da qualche parte?

– No

– Ma allora.. quella che ho in mano è l’unica copia che esiste??

– Esatto..

– PAAAZZEEESCO.

Leave a comment