Il tasto desto del mouse è disabilitato su questo sito. Tutte le foto sono coperte da copyright, tutti i diritti sono riservati.

Monthly Archives: Gennaio 2019

Nuovo slideshow musicale

Nuovo slideshow musicale

Novità 2019: a partire da quest’anno con i miei servizi di matrimonio avrete sempre inclusa uno slideshow musicale, ovvero una video-presentazione a tempo di musica con le foto più belle!

Per altri tipi di servizi, come quello di battesimo che vedete qui sotto, c’è comunque la possibilità di acquistarla come extra. Anzi, se sei stato un mio cliente nel 2018, solo fino al 10/02/2019 hai un supersconto del 40% sull’acquisto dello slideshow musicale del mio servizio!

A proposito di battesimi..ma voi come ve lo immaginate un servizio fotografico di battesimo? Due foto col prete e mega foto di gruppo davanti alla chiesa?

Ecco, i miei battesimi sono un po’ diversi perchè comprendono anche la parte casalinga di preparazione, che alla fine è quella più interessante e dove nascono le foto più belle e spontanee.

Qua ne trovate un bell’esempio con questo servizio che ho fatto per il battesimo del piccolo Gioele a ottobre. Buona visione!

..ah,dimenticavo..piccola nota sul copyright delle musiche: i brani che utilizzo sono liberi da diritti d’autore, quindi la video-presentazione la potete liberamente pubblicare sui social senza problemi!

https://youtu.be/MTpyszpYaZk
Black-bianco e nero

L’App della settimana 7

Con l’App che vi segnalo questa settimana, andiamo a lavorare sul bianco e nero. Quindi molto consigliata agli amanti del genere che vogliono un risultato al volo. Più avanti sul bianco e nero scriverò un articoletto sul mio punto di vista, sul come e quando usarlo e perchè.

Ma per ora limitiamoci a questa applicazione molto easy e senza troppe pretese che ci permette di impostare una decina di filtri B/N sulle nostre foto scattate con lo smartphone.

Questi filtri simulano pellicole famose come la HP5 della Ilford, La Neopan 400 della Fuji e via così.

L’applicazione in questione si chiama Black (solo per iOS) è completamente gratuita e permette anche di inserire una vignettatura e regolare un po’ la curva per migliorare il contrasto.

La foto di copertina l’ho fatta con Black questa domenica a Chiappera: potete vedere di sfondo la Provenzale che in quest’atmosfera nebbiosa diventa molto inquietante.

Alla prossima settimana con una nuova App!

app alessandro oreglia unfold

L’App della settimana 6

Per gli instagrammari che usano sempre questa applicazione e che come me sono presi bene dalle Stories, vi segnalo questa applicazione che permette di creare dei post specifici molto carini. Ovviamente tutti in formato 9:16.

L’App della settimana si chiama Unfold (solo per iOS) ed è usatissima anche da fotografi professionisti. Ha a disposizione dei post per le Stories pre-impostati (tutti molto semplici e lineari: sfondo bianco e pochi fronzoli inutili) che sono modificabili inserendo le proprie foto in maniera rapidissima.

Qua sotto ci sono alcuni post che avevo creato io.

Per oggi è tutto, ci aggiorniamo la settimana prossima!

Snapseed

L’App della settimana 5

Siamo già al quinto appuntamento con le app fotografiche! L’applicazione che vi voglio segnalare questa settimana serve a editare le foto sullo smartphone. App di foto editing ce n’è una marea, negli appuntamenti futuri ve ne segnalerò altre, ma questa mi ha colpito particolarmente per tre motivi:

  • E’ super completa
  • E’ totalmente gratuita
  • Ha un modo di utilizzo abbastanza differente da tutte le altre e assolutamente intuitivo

Si chiama Snapseed (Android, iOS) ed è prodotto da zio Google in persona. E come tutti i prodotti di big G, anche questo è particolarmente innovativo.

Accedendo, si carica la foto che si vuole modificare. Ci si trova davanti tre menù. Nel primo, “Effetti” ci sono alcuni filtri standard. L’ultimo, “Esporta”, serve a salvare la foto modificata. Ma nel secondo menù, “Strumenti”, c’è il mondo. Ci trovate dentro sia le regolazioni classiche Luminosità,contrasto, bilanciamento bianco, ritaglio, curve. Sia altri filtri più specifici raggruppati per tipologie: bianco e nero, Noir, Glamour. Poi funzioni curiose come Ritratto che contiene tutti gli strumenti solo per la modifica del ritratto. Inoltre ci sono effetti per “rovinare” la foto, come Vintage, Retrolux e Grunge che la rendono vecchia con dei viraggi di colore.

Insomma, c’è tutto quello che vi serve. E il programma non usa dei cursori, ma per effettuare le regolazioni, basta scorrere il dito sulla foto.

Buon divertimento e alla prossima!

 

portrait ritratto bella modella

Noemi

Una delle cose che mi piace di più del lavoro del fotografo è l’intesa e la magia che si crea tra il fotografo e i soggetti durante gli scatti. Un set fotografico diventa spesso un posto fuori dal mondo dove nascono cose belle. Il segreto per far venire bene una foto è che bisogna divertirsi, da entrambe le parti: lavoro sempre molto su questo aspetto perché lo trovo fondamentale. E così nascono idee, sperimentazioni e foto non comuni che se si seguissero sempre gli schemi classici (posa, guarda là, click) non si riuscirebbero mai a ottenere. Bisogna sempre giocare e mettersi in gioco.

Con Noemi ho in mente un lavoro difficile di glamour ma anche di sperimentazione su cui non vi anticipo nulla e che faremo in primavera. Intanto ci siamo visti per conoscerci e fare qualche scatto di prova approfittando di questa giornata pazzesca di sole. Infatti, nonostante i colori autunnali, queste foto le abbiamo fatte a dicembre. Dovevano essere dei banali scatti di ritratto, ma sono uscite delle cose carine, con colori marroni e la luce calda del sole che filtrava e flirtava tra le foglie.

Noemi è in gamba e sono curioso di vedere cosa riusciremo a combinare questa primavera. Per ora vi lascio con questi scatti dall’atmosfera rilassata e spensierata, per iniziare bene l’anno nuovo in modalità zen!

L’App della settimana 4

L’App di questa settimana serve a fare dei video in time lapse in formato 16:9 verticale. Specifici quindi per la pubblicazione nelle stories di Instagram o di Facebook.
Si chiama Hyperlapse di Instagram (solo su OS) ed è prodotta appunto da Instagram, quindi da Zuckemberg, quindi da Facebook..insomma la famiglia è sempre la stessa. Ma il buon vecchio Mark ha deciso di non metterla a disposizione per Android. Se volete sapere perchè, scrivergli su Facebook. Chi ha Android però può usare un’app molto simile, si chiama Microsoft Hyperlapse Mobile (Android). Entrambe funzionano così: si fa un video e poi con un cursore si va a scegliere la velocità a cui mandarlo (2x, 6x…).

Il video qua sotto, ad esempio, l’ho fatto con Hyperlapse perchè volevo sottolineare l’ansia che mi viene quando entro in un supermercato gigante. Ho poi applicato sopra un filtro bianco e nero con uno dei programmi di editing video di cui vi ho parlato la volta scorsa e ho aggiunto una traccia musicale potente per sottolineare il clima.

https://youtu.be/1uicL8x3__E

L’App della settimana 3

Ciao a tutti e buon anno!
Questa settimana si parla di un’App creata da Lomography, che sono quelli che producono tutt’ora macchine analogiche molto colorate e particolari. Sul loro sito potete trovare anche pellicole di tutti i formati, anche se purtroppo ultimamente tengono solo pellicole prodotte da loro, mentre fino a due anni fa avevano una scelta vastissima, peccato.

Ma veniamo a noi.. l’app della settimana si chiama Lomograph (solo su iOS) e serve a applicare su foto scattate col cellulare dei filtri che simulano imperfezioni e distorsioni tipiche delle vecchie toy cam a pellicola. La cosa carina è che questi difetti vengono creati random, quindi ogni volta che si utilizza un filtro, l’effetto è diverso.

L’uso è molto semplice: basta selezionare la nostra foto, selezionare il filtro che vogliamo applicare e cliccare finché viene fuori una versione che ci piace.

Vi segnalo un altro programmino alternativo che esiste anche su android e fa più o meno la stessa cosa, si chiama Huji Cam (iOS, Android). Solo che Huji Cam non permette di applicare filtri a immagini scattate prima ma applica semplicemente filtri random su immagini scattate dalla stessa App.